Tecnologia e soluzioni

Abbiamo messo a punto ed implementato con successo in diversi impianti due soluzioni tecniche avanzate per il potenziamento con il GNL delle stazioni di rifornimento:

• gli impianti con metano liquido prelevato da serbatoio e rigassificato
• gli impianti con metano liquido prelevato da serbatoio e erogato in forma liquida

Gli impianti con rigassificazione del GNL ( I-GNL-C-BRN) rappresentano una tecnologia estremamente semplice, ma al tempo stesso sono quanto di più innovativo si possa trovare sul mercato. In questo sistema il metano, conservato in forma liquida in un serbatoio criogenico a pressione e temperatura controllate, viene prelevato da una speciale pompa a pistoni che lo comprime ad alta pressione e lo manda al vaporizzatore atmosferico. Da qui viene passato già rigassificato alla “classica” colonnina erogatrice attraverso valvole riduttrici che mantengono la pressione stabile.

Negli impianti con metano liquido erogato in forma liquida ( I-GNL-L-BRN) il GNL conservato nel serbatoio criogenico viene prelevato da una pompa di tipo sommerso alloggiata in uno speciale contenitore a temperatura controllata e da questa mandato a un misuratore massico, per giungere poi in forma ancora liquida al serbatoio criogenico del veicolo. È la soluzione ideale per gli autocarri e i veicoli che devono affrontare lunghe percorrenze, poiché il GNL ha peso e volumi contenuti paragonabili a quelli del gasolio, ma consente a fronte di un’autonomia accettabile un forte abbattimento dei costi di rifornimento.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi